Quarzo citrino: proprietà, usi e combinazioni in cristalloterapia

Il quarzo citrino è una bella pietra gialla. Il suo colore varia dal giallo molto chiaro a quello intenso. Viene usato in cristalloterapia per la sua capacità di promuovere la volontà personale. Lavora a contatto con il terzo chakra. E’ legato all’elemento del fuoco e infatti dona energia e vitalità. Agisce come stimolatore nei confronti dei centri energetici.

Proprietà del quarzo citrino in cristalloterapia

Il quarzo citrino rafforza l’immaginazione e la volontà. Viene usato nei trattamenti di cristalloterapia per portare luce ed energia a tutti i chakra, in particolar modo il terzo. Utilizzate questa pietra se avete bisogno di attingere alla vostra creatività, se state seguendo progetti dove vi serve tutta la vostra capacità di trovare spunti nuovi per riuscire a trasformare i sogni in qualcosa di reale. Avete la possibilità di usare una pietra perfetta per partire con il piede giusto in una nuova attività.

Assorbe l’energia negativa ma non la trattiene. La modifica e la trasforma in energia di protezione. Lo stesso fa con i pensieri e i sentimenti negativi. Il citrino, proprio come l’occhio di tigre e la maggior parte delle pietre gialle, è considerato capace di portare ricchezza materiale. Una ricchezza però che non sfocia in avidità ma piuttosto in generosità, voglia di aiutare gli altri. Potreste indossarlo come pietra portafortuna se state avviando una nuova impresa e siete in cerca del successo commerciale. Vi è utile soprattutto se lavorate nel settore delle vendite, dei media e delle banche. Supporta anche chi svolge lavori che in qualche modo portano alla guarigione di una persona.

Corpo

I benefici del quarzo citrino a livello fisico sono quasi tutti collegati alla sua dote di portare maggior resistenza ed energia al corpo. Potete usare il citrino se dovete lavorare sul sistema endocrino, il metabolismo lento, la stanchezza cronica, problemi della tiroide, unghie e capelli deboli, irritazioni della pelle e intolleranze alimentari. Se usato come elisir il quarzo citrino è utile per alleviare i dolori mestruali ma anche le vampate di calore tipiche del periodo della menopausa. Utile anche in caso di altri tipi di squilibri ormonali.

Mente

Lavora sugli impulsi nervosi e per questo motivo rafforza sia l’intelligenza che la capacità di concentrarsi. Usate il quarzo citrino se avete problemi a ricordare le cose. Aumenta l’auto-espressione e l’autostima. Potete usarlo se volete trovare nuovi interessi o stringere altre relazioni. Vi rende più ottimisti e capaci di comunicare con una convinzione superiore.

Spirito

Si tratta di una pietra che dona una grande energia spirituale, ecco perché se già di natura avete un temperamento molto ardente, non dovreste utilizzare il citrino.Usatelo nei trattamenti di cristalloterapia per lavorare sul plesso solare. Promuove così l’intelligenza e la creatività, donando energia a tutto il corpo. Il citrino posizionato su questo centro energetico vi mette in sintonia con quelli che sono i vostri veri desideri. Se ne posizionate uno sul settimo chakra e uno sul terzo fate si che questi due centri energetici si armonizzino tra di loro.

Interagite sui sentimenti e la forza vitale. Promuove l’equilibrio. Aiuta ad espandersi oltre la realtà fisica e ci porta alla sorgente della spiritualità. Vi difendono dalle influenze esterne. Dovete solo indossarlo e tenerlo vicino a voi.

Emozioni

Indossate il citrino se volete migliorare le relazioni con il prossimo, soprattutto se si tratta di problemi con amici e famigliari. Vi protegge da quei sentimenti che compaiono dopo una delusione d’amore, come la gelosia o il rancore per il torto subito. Non vi fa evitare il dolore ma evita che accumuliate quei sentimenti negativi e quella rabbia che, una volta passato il dolore, vi impedirebbero di accettare nuova gioia nella vostra vita oppure vi porterebbero a cadere nelle tendenze distruttive. Lascia andare il passato e guardare al futuro con ottimismo. E’ una buona pietra per i professionisti che sono soggetti a critiche lavorative. Insegna ad accettarle senza lasciarsi ferire da loro.

Come si usa il quarzo citrino

  • Indossarlo: potete tranquillamente indossare il citrino come ciondolo, anello o bracciale. Così ottenete i benefici sia a livello fisico, spirituale e mentale.
  • Posizionarlo: prendete due citrini e posizionatene uno sul chakra della corona e uno sul plesso solare. Un piccolo trattamento che vi aiuta a portare armonia nella vostra vita e promuove la consapevolezza di quello che desiderate.
  • Meditarci: potete usarlo per favorire lo stato meditativo. Porta a galla immagini e segni.
  • Esporlo: nel posto dove lavorate o studiare per imprimere meglio concetti e far avanzare la creatività.

Come pulirlo

Potete pulirlo in acqua, anche con l’alcool e volendo con l’aceto. Anche tra chi di solito vuole caricare e purificare le pietre,  il quarzo citrino è considerata la pietra che non ha bisogno di essere sottoposta a questi rituali.

Combinazioni con altre pietre

Potete usare il quarzo citrino insieme alla malachite per i dolori del ciclo mestruale. Insieme al turchese e la calcite per promuovere la creatività.

Benefici in pillole

  • Utile se cercate di accrescere la vostra ricchezza, sia quella materiale che spirituale
  • Fa risplendere la vostra creatività
  • Aiuta a riconoscere i desideri nascosti
  • Porta equilibrio nella vita
  • Accresce la forza vitale e quella di volontà
  • Aiuta a non cadere nella gelosia
  • Stimola l’immaginazione e l’intelligenza
  • Quando una relazione delude non fa cadere nel pessimismo e nel rancore
  • Migliora il modo di rapportarsi con gli altri

Leggende, credenze e storia del quarzo citrino

Citrino deriva dalla parola francese citron e significa limone. In passato per via del suo colore giallo i greci lo chiamavano Topazio d’oro. Secondo alcune credenze del passato riesce a rendere una donna sterile fertile. Il quarzo citrino onora tre differenti divinità. Demetra, dea greca del raccolto, Sekhmet, dea egiziana della guerra e Persefone, dea greca della primavera.

 

Un po’ di mineralogia

Il quarzo citrino è un tipo di quarzo. Il colore giallo dipende dalla presenza di ferro trivalente all’interno del reticolo cristallino. Trovarlo raro è difficile. Si trova nelle rocce vulcaniche e nelle cavità, all’interno delle geodi. I giacimenti più importanti si trovano negli Stati Uniti, in Madagascar e in Brasile. Possiede un sistema cristallino trigonale.

Dove comprare il quarzo citrino

Vi consiglio di comprare il quarzo citrino da un rivenditore del quale vi fidate. Purtroppo oggi è difficile trovarlo naturale. E’ molto facile trovare un’ametista di scarsa qualità alla quale è stato effettuato un trattamento di riscaldamento per renderlo giallo. E’ possibile riconoscere il citrino vero perché possiede un giallo pallido o leggermente più intenso, mentre quello finto ha quasi sempre sfumature aranciate o addirittura rossastre. Esiste una varietà di citrino brunastro ma è abbastanza raro e perciò costoso. Se trovo online dei citrini che reputo veri, non mancherò di segnalarvi la pagina!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *