Pietre e l’archetipo della Vergine

Pietre e archetipo della vergine
Tre pietre e l'Archetipo della Vergine, l'energia del nuovo inizio che ottieni quando lavori con la tua fase post-ovulatoria e la luna crescente.

La notte alzi gli occhi al cielo e la luna è in fase crescente. In questo periodo del tuo ciclo femminile ti trovi in quel limbo che è il periodo pre-ovulatorio, tra l’ultima mestruazione e la prossima ovulazione.

Sono entrambe manifestazioni dell’archetipo della Vergine.

L’identificazione massima con questo archetipo avviene quando il tuo ciclo personale e quello lunare si incontrano ed è proprio in questa fase che determinate pietre possono aiutarti a lavorare su vari aspetti della tua personalità.

L’archetipo della Vergine e le energie alle quali hai accesso

L’archetipo della Vergine rappresenta l’inizio di un progetto, quando tutto appare bellissimo e tu sei piena di energia. In questo periodo puoi dedicarti con costanza alle prime fasi del tuo nuovo percorso, quelle dove serve tanta creatività e un po’ di esuberanza. Esuberanza tipica della “fanciulla”. Si perché, anche se certi anni sono passati da un po’, non significa che quel tipo di energia se ne è andata, forse è solo sopita e va risvegliata.

L’archetipo della Vergine ti ricorda che puoi prendere iniziative sulla base dell’ispirazione e puoi iniziare a testare, analizzare e muovere i tuoi primi passi in quella direzione con fare curioso. Assecondi la tua voglia d’indipendenza e finalmente agisci.

Considera che la fase della Vergine non ti protegge dagli errori che potresti commettere durante l’avvio di un nuovo progetto. Devi essere tu a saper dirigere le tue energie, esporti quanto basta per uscire dalla tua zona di comfort e trovarti in un mondo meraviglioso fatto d’idee e sogni realizzate. Esporti, affacciarti e dare una sbirciata. Però devi programmare e soprattutto testare.

Come vedi non ha niente a che vedere con la sessualità. Siamo a concetti ben distanti e molto più simbolici. Sai che ho già parlato di questo? L’ho fatto cinque anni fa qui, dove ho condiviso alcuni testi sulla via del femminino sacro.

Lavora con le pietre

Ok, ti può sembrare una cosa forzata parlare di archetipi e di pietre. Dal mio punto di vista e dalla mia esperienza però, quando si parla di archetipi e di energie femminili, sono tanti gli strumenti che puoi usare per canalizzarle per bene. Non posso fare a meno di consigliarti alcuni cristalli per farlo perché sono loro che accompagnano la mia pratica quotidiana.

Ti consiglio di partire con l’ametista. Questa pietra dall’energia femminile non solo è sacra ad Artemide, Dea Vergine che richiama l’energia di questo archetipo, ma è proprio consigliata per l’avvio dei nuovi progetti.

La seconda è l’ambra, sacra a Sekhmet, dea egizia spesso raffigurata come una leonessa. Anche lei sotto vari aspetti richiama l’energia della luna crescente. Sempre collegata a questa divinità della guerra trovi il quarzo citrino.

Il citrino è un quarzo dall’energia forte, ti aiuta a guardare verso il futuro con ottimismo e speranza, rafforza la tua energia e si sintonizza con quella della Vergine offrendoti una spinta per muovere i primi passi verso l’auto realizzazione.


Cos’è un archetipo? Sei arrivata fino a qui ma hai ancora un dubbio. Cos’è l’archetipo? E’ un modello originario, innato e presente nell’inconscio. L’archetipo è una potenza perché una volta che scopri quello che ti caratterizza ti dona una grandiosa energia. Effetto dovuto dalle caratteristiche dominanti che possiede, ti trascinano e non puoi ignorarle.

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on print
Ciao, Sono Claudia!

Ciao, Sono Claudia!

I miei cristalli è uno spazio di condivisione, trovi tanti articoli utili per aumentare le conoscenze nel campo delle pietre e capire come possono esserti utili per l'equilibrio personale e della casa.

Vuoi collaborare con me?

Il mio ebook