4 pietre portafortuna per il parto

Durante la gravidanza ma anche durante il parto potete usare il potere delle pietre e i loro fantastici benefici. Vi consiglio 4 cristalli.
quali sono le pietre da usare per il parto

Il parto è un momento speciale per ogni donna, ma allo stesso tempo è anche uno dei più delicati che si possa vivere. Richiede pazienza, forza, sopportazione, impegno e una piccola dose di fortuna che non guasta mai, affinché non si presentino ostacoli di alcun tipo. L’uso di alcuni cristalli dei quali sto per elencare le principali proprietà è consigliato durante questo particolare momento, affinché possiate, viverlo con la massima serenità possibile.

Ovviamente la maggior parte di questi cristalli non ha effetti benefici soltanto in relazione al preciso momento del parto, ma anche in alcune fasi della gravidanza, durante le quali il corpo subisce forti cambiamenti e necessita di godere della migliore forma di salute.

Pietre portafortuna per il parto

Affinché le pietre possano trasmettervi influssi positivi vi consiglio di indossarle sotto forma di collane o bracciali oppure posizionarne un campione all’interno della stanza in cui vi trovate, il più possibile vicino al corpo, e questo vale sia per la fase di gravidanza che per quella del parto.

Pietra di luna

La pietra di luna è un cristallo davvero molto bello, di un colore bianco candido, talvolta semitrasparente; in alcuni momenti la sensazione è davvero quella di stringere tra le mani un piccolo pezzo di luna. Quando i raggi di luce si posano su di essa però, emette dei riflessi che spaziano dal verde al violetto, passando per una leggera tonalità bluastra.

Le sue vibrazioni hanno effetti sulla ghiandola pineale, la quale durante la gravidanza aiuta a trovare un’armonia perfetta tra le fasi ormonali e quelle naturali. Inoltre aiuta ad addormentarsi più facilmente favorendo il riposo della futura madre. Risulta utile anche nel momento del parto, in quanto attenua gli inevitabili dolori.

Selenite

Anche la selenite è un cristallo di colore totalmente bianco, ma di solito assume un effetto leggermente più trasparente rispetto alla precedente. È già da tempo conosciuta e utilizzata come pietra per proteggere la gravidanza e il periodo di maternità, perché favorisce l’espulsione delle tossine dal corpo e allevia i dolori legati all’apparato riproduttivo.

Molte donne apprezzano questo cristallo anche perché contribuisce alla scomparsa della ritenzione idrica. Ciò che possiamo ottenere dalla selenite però non è soltanto collegato alla fase della gravidanza, in quanto è altrettanto famosa come “la pietra della fertilità”, facilitando la fase del concepimento ancor prima del garantire la protezione durante la gestazione.

Potete acquistare una bacchetta di selenite oppure una lampada di selenite che vi aiuta a rilassarvi tantissimo.

Malachite

La malachite assume diverse tonalità di verde, dalle più chiare alle più scure. Queste diverse gradazioni di colore consentono di formare delle linee tondeggianti e molto armoniche che suscitano una sensazione di pace e di leggerezza.

Possiede principalmente la capacità di agire contro la depressione, le paure di vario genere e persino i brutti sogni, perciò viene consigliata alle donne durante la gravidanza, in modo da vivere questo faticoso periodo della vita con calma e felicità, permettendo di goderselo fino in fondo.

Anch’essa durante il parto aiuta a lenire i dolori, oltre a favorire una corretta fuoriuscita del latte materno. La cosa migliore è indossare un ciondolo di malachite e tenerlo sempre vicino.

Agata muschiata

L’agata muschiata ha un aspetto meno “regolare” delle altre, ed è il risultato della fusione cromatica tra un verde scuro, talvolta verde acqua, e il colore bianco presente a chiazze o venature.

Produce effetti benefici sul corpo riducendo il grado delle intolleranze alimentari, ma soprattutto proteggendo da azioni batteriche e virali di vario tipo che potrebbero danneggiare il nascituro durante la gravidanza e il parto, come le forme influenzali, il raffreddore e infezioni di diverso tipo.

È considerata da molto tempo una pietra che protegge durante il parto riducendo la possibilità che si presentino inconvenienti e donando forza alla madre assistendola per tutta la durata. Anche in questo caso il consiglio è di tenere un ciondolo di agata muschiata sempre con sé.

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on print