Come purificare le pietre con le druse

Grazie alla drusa di ametista, di quarzo citrino e di cristallo di rocca puoi purificare e caricare le tue pietre. Ecco perché (e come).
come caricare i cristalli con la drusa di ametista

Uno dei tanti modi per purificare le pietre è quello con le druse. Questo metodo in realtà vi permette anche di caricare le pietre. In pratica potete eseguire questi trattamenti a ogni cristallo. È semplice e non danneggia la pietra.

Come dico spesso qui sul blog non sono una fan delle tecniche di caricamento e purificazione dei cristalli. Ritengo che in realtà non ci sia bisogno d’intervenire su di loro. Questi rituali comunque possono essere utili a voi, per stabilire un miglior collegamento con la pietra stessa.

Ma perché è possibile purificare e caricare le pietre con le druse? Il concetto alla base è che una drusa si auto-pulisce energicamente. Capacità che io, come molti altri, attribuisco in realtà a tutte le pietre. Ritengo comunque utile il contatto tra delle piccole pietre con una drusa di ametista, di quarzo citrino o di cristallo di rocca.

La ritengo utile perché le druse hanno una bella energia e possono far del bene non solo a noi e all’ambiente, ma anche agli altri cristalli che avete in casa.Tutto ciò che dovete è posizionarli sopra la pietra se ritenete comunque giusto purificare e caricare la pietra. Io ci posiziono sopra una pietra quando ho finito un trattamento ma di base intorno alla drusa di ametista tengo diverse pietre, quelle che uso più spesso.

E’ un prodotto questo che vi suggerisco di acquistare direttamente nei negozi fisici per il semplice motivo che online si trovano diverse druse ma alcune sono davvero molto grandi. Potrebbero andar bene ma sono decisamente costose.

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on print