Su quale metallo monto la mia pietra?

Oro, argento o rame? Sono i tre materiali che ti consiglio per montare le tue pietre. Scoprine le proprietà spirituali ed energetiche.

Oggi voglio risolvere un dubbio che nutrono molte persone, forse anche tu. Voglio aiutarti a individuare qual è il metallo migliore che puoi utilizzare se vuoi realizzare dei gioielli con le tue pietre. È meglio l’oro, l’argento o il rame? Nomino questi tre perché il mio consiglio è quello di scegliere solo tra uno di loro. Evita gli altri materiali, potrebbero sia provocarti delle irritazioni cutanee, interferire energeticamente con la pietra.

Questi tre elementi naturali però non devi sceglierli a caso. Ognuno di loro infatti possiede delle specifiche proprietà che dovresti conoscere prima di procedere.

1. Montare la pietra sull’argento

Molto più economico rispetto all’oro, l’argento è una delle scelte preferite da chi vuole indossare una pietra montata su un ciondolo, un anello o un bracciale. Oltre all’indubbio impatto estetico molto gradevole, devi sapere che l’argento, proprio come le pietre che indossi, lascia particolari vibrazioni. Questo metallo riesce a influenzare le tue emozioni, ti rende molto più calmo e ti insegna a comprendere meglio le lezioni che la vita ti offre. È considerato il materiale della solidarietà, dell’equilibrio e della buona comunicazione. Promuove immaginazione e intuizione.

2. Montare la pietra sul rame

Il rame è un minerale naturale che si trova anche nel corpo umano. Pensa che è importantissimo per l’assimilazione del ferro da parte dell’intestino. Utile proprio per il benessere del corpo, in caso di crampi, dolori reumatici o articolari. Ha un’azione disintossicante e antisettica.

Da un punto di vista esclusivamente spirituale, il rame è perfetto per montare quelle pietre che intendi utilizzare per liberare la tua creatività (pietra di luna e occhio di tigre per esempio), promuovere la fantasia, ottenere messaggi dai sogni e crescere, sia da un punto di vista culturale che spirituale.

3. Montare la pietra sull’oro

Materiale incorruttibile, simbolo per eccellenza della trasformazione alchemica. L’oro è un conduttore elettrico e nel momento in cui ci abbini una pietra, ecco che l’energia della pietra stessa ne viene amplificata. Per quanto mi riguarda da un punto di vista estetico preferisco l’argento ma, da quello spirituale, l’oro è imbattibile. Tra le altre cose puoi lavorarci in modo meraviglioso sia sul plesso solare che su quello della corona. Si presta bene perciò, da un punto di vista strettamente spirituale, all’abbinamento con l’ametista, il cristallo di rocca, la corniola e il quarzo citrino. Aiuta a far emergere le tue verità nascoste, promuove la nobiltà dell’animo e allontana la depressione. Attira prosperità.

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on print
Ciao, Sono Claudia!

Ciao, Sono Claudia!

I miei cristalli è uno spazio di condivisione, trovi tanti articoli utili per aumentare le conoscenze nel campo delle pietre e capire come possono esserti utili per l'equilibrio personale e della casa.

Vuoi collaborare con me?

Il mio ebook