Selenite, proprietà, combinazioni e usi in cristalloterapia

proprietà e benefici della selenite
Selenite, pietra sacra alla dea Selene, è strettamente legata alla luna e alle emozioni. Tante proprietà interessanti per ottenere benefici unici da questa pietra.

Il nome di questo cristallo proviene da Selene, la Dea della luna secondo la mitologia greca. La colorazione di questa pietra tende infatti al bianco, gode di un elevato livello di trasparenza e riflette una luce candida simile a quella lunare.

E’ insieme alla pietra di luna il cristallo lunare per eccellenza. Legata alle emozioni, i sentimenti e la donna. Questa pietra viene usata quando c’è bisogno di supporto durante i periodi di cambiamento. La selenite è facile da trovare fortunatamente anche su internet, a differenza di tante altre pietre è davvero molto comune. Si tratta infatti di gesso cristallizzato. Ma di questo parliamo dopo aver visto le numerose proprietà della selenite.

Proprietà della selenite

L’energia che emette con forte intensità infonde pace nel suo possessore, stimolando anche la funzionalità del chakra della corona. Fra tutti i cristalli conosciuti, la selenite è tra quelli che hanno una maggiore capacità di metterci in contatto con il regno angelico e con i propri spiriti guida nonché protettori divini.

Una curiosa caratteristica di questa pietra è rappresentata dall’efficacia con la quale essa migliori lo svilupparsi di capacità telepatiche tra due individui che hanno un modo di pensare simile tra loro. Si pensa anche che le informazioni possano essere immagazzinate all’interno del cristallo, e che possano successivamente essere prelevate da un’altra persona tramite il contatto con essa.

Oltre alle classiche pietre, è possibile acquistare cristalli di selenite sotto forma di bacchette naturali, molto particolari e belle da vedere.

Benefici per il corpo

In generale, un contatto prolungato con un cristallo di selenite ha effetti benefici per il sistema muscolare, rendendolo più forte e meno soggetto allo stress, oltre che più flessibile del normale. Proprio grazie a questa sua caratteristica può tornare utile anche nel migliorare alcuni disturbi legati all’apparato scheletrico, talvolta causati da uno scorretto lavoro dei muscoli.

Si usa anche per eliminare tutti gli ostacoli che impediscono, del tutto o in parte, al flusso energetico di scorrere nel corpo, in particolare riesce a incanalare l’energia ad alta frequenza e innestarla nelle parti del corpo che più ne hanno bisogno.

Riassumiamo, è utile per: il sistema muscolare, la flessibilità, disturbi dell’apparato scheletrico.

Benefici per lo spirito

Come già accennato questa pietra stimola il collegamento con il mondo divino, e consente di avvicinare il nostro spirito al regno superiore, in particolar modo agli angeli. Instaurare un collegamento con il proprio angelo custode significa rafforzare lo spirito, e la possibilità di avvalersi della sua guida per liberarsi dalle situazioni avverse e procedere il cammino della vita lungo il sentiero più giusto.

E’ molto utilizzata per eliminare tutte le energie negative che per un qualunque motivo si sono instaurate nel corpo, stimolando anche una presa di coscienza verso il nostro essere interiore. Inoltre  favorisce la riflessione sulla nostra vita e sugli eventi accaduti, comportando una crescita spirituale continua, e proprio per questo è una pietra il cui uso è molto indicato anche durante le sedute di meditazione, fungendo da guida nel percorso introspettivo.

Riassumiamo, è utile per: collegamento con il mondo divino e con gli angeli, rafforza lo spirito, elimina le energie negative, riflessione sugli eventi del passato.

Benefici per la mente

Dato che la selenite riesce a immagazzinare pensieri e avvenimenti all’interno della materia che la compone, è altrettanto capace di ampliare la saggezza di coloro che la portano appresso collegandoli con le antiche conoscenze intrappolate dentro alla pietra stessa.

Possiede anche un beneficio più pratico, che consiste nel migliorare le capacità mentali grazie alle quali ragioniamo su ciò che ci circonda, smorzando la confusione creatasi in seguito di problemi legati al “deficit dell’attenzione”, una caratteristica presente in molte persone che fanno fatica a concentrarsi su ciò che richiede un buon livello di dedizione mentale. La selenite è considerata la pietra del cambiamento.

Riassumiamo, è utile per: immagazzina pensieri, amplia la saggezza, migliora il ragionamento, aiuta a superare i deficit di attenzione.

Benefici per le emozioni

L’energia calmante ad alta frequenza che questo cristallo emette agisce direttamente sugli stati emotivi più confusionari rendendoli meno forti, in questo modo regala all’individuo una grande stabilità contro gli sbalzi di umore. Elimina anche tutti quegli stati d’animo che influiscono negativamente nella vita di tutti i giorni, come il sentimento della gelosia che si presenta spesso nella vita di molte persone con effetti talvolta devastanti.

Aiuta anche a osservare le situazioni che ci si propongono sia da un punto di vista esterno sia dal fulcro interno, permettendo di regolare le emozioni in conseguenza a un quadro più chiaro e completo dei fatti.

E’ una pietra perfetta da usare da chi si lascia guidare dagli schemi rigidi, da cui cerca sempre di organizzare ogni attimo della propria vita perdendo la spontaneità.

Riassumiamo, è utile per:  portare calma tra gli stati emotivi confusionari, stabilità contro gli sbalzi di umore, aiuta a gestire la gelosia, ad analizzare le situazioni con un po’ di distanza. Aiuta a superare gli schemi rigidi.

Selenite come usarla in 5 modi diversi

  1. Per eliminare gli ostacoli che si interpongono nel nostro flusso di energia è sufficiente munirsi di un cristallo di selenite (nella forma che più preferiamo) e tracciare dall’alto verso il basso tutta la spina dorsale. Se il gesto viene praticato al contrario (cioè dal collo fino alla parte bassa della schiena) si ottiene un effetto regolatore del flusso energetico.
  2. Ponendola molto vicino al letto prima di andare a dormire, la selenite favorisce un sonno tranquillo e rilassato. E’ bene tenere conto che le energie liberate durante la notte sono più potenti di quelle diurne, quindi gli effetti in questo caso sono amplificati.
  3. Incastonandola in gioielli di qualunque fattezza e indossandola giornalmente, si ricevono benefici in merito alla stabilità emotiva e il controllo sul sistema nervoso, evitando sbalzi di umore improvvisi che possono compromettere le normali attività quotidiani e i rapporti con le persone attorno a noi. Difficile trovare la selenite montata, io per esempio ho trovato un buon prodotto in questa collana. Mantiene intatta tutta la sua naturale bellezza!
  4. Per approfittare degli effetti benefici che la selenite ha verso l’apparato scheletrico e il sistema muscolare è sufficiente portarsi un cristallo appresso in una tasca o in un sacchetto composto in fibra naturale.
  5. Instaurando un qualunque tipo di contatto durante una seduta di meditazione sarà più facile comunicare con la parte più profonda di noi stessi. In questo caso il suggerimento è di usare una bacchetta di selenite.

Come pulire, purificare e caricare la selenite

La selenite è una pietra molto delicata. Personalmente tolgo la polvere e la pulisco solamente usando un pennellino. Due buoni metodi per purificarla sono: posizionarla sopra una drusa di ametista o passarla sopra i fumi dell’incenso. Per caricarla va bene il Reiki o l’esposizione alla luce lunare.

Secondo la mia personale opinione caricare e purificazione non sono pratiche veramente necessarie per la pietra. Può essere però un rituale che fa bene per voi, per migliorare il contatto con loro. Le pietre infatti non richiedono davvero un intervento da parte nostra.

Combinazioni con altre pietre

Proprio come la fluorite rafforza le ossa.  Può essere usata insieme alla malachite per affrontare bene i cambiamenti della vita. Infine può essere usata in abbinamento con la celestina per promuovere il contatto con gli angeli.

Leggende, credenze e storie sulla selenite

Nell’antichità la selenite era utilizzata per tenere lontane le entità negative dai luoghi in cui era presente un individuo malato. Veniva creato un composto con una certa quantità di cristallo e altri ingredienti, usato poi sulla porta delle stanze occupate dai malati praticando particolari disegni e simboli della tradizione. Secondo le leggende, la selenite veniva inserita all’interno del composto perché rappresentava una divinità ben vista, mentre gli altri ingredienti simboleggiavano un demone che veniva inseguito e catturato dalla divinità positiva di cui sopra.

Durante l’era medioevale invece la pietra era strettamente legata a livello della simbologia alla luna e il suo potere cambiava anche in corrispondenza delle fasi lunari in quel momento. Si credeva che anche le sue dimensioni cambiassero in base alle fasi lunari, e che avesse dei poteri capaci di favorire il sentimento dell’amore, effetti positivi sulle nascite e persino di prevedere il futuro se il cristallo veniva posto sotto la lingua in determinati giorni del ciclo lunare.

Un po’ di mineralogia

La selenite è un gesso cristallizzato. In natura si trova sotto forma di lastre molto sottili che si depositano e lasciano passare la luce per via della loro trasparenza. Questo cristallo comunque è composto da solfato di calcio. Di base è una pietra incolore ma capita che al suo interno vi siano tracce di altri minerali. Ecco che in questo caso può assumere diverse colorazioni come il giallo, il rosa, l’azzurro, il marrone…

E’ un cristallo che abbonda nel mondo. Anche in Italia è piuttosto diffusa, specialmente nel territorio dell’Emilia Romagna. Vere e proprie colline di selenite che offrono uno spettacolo unico. La selenite abbonda anche in Spagna, America Latina, Cipro, Turchia, Tunisia… Per il resto ci sono giacimenti sparsi un po’ in tutto il mondo. Si possono trovare dei cristalli veramente grandi, il primato oggi lo ha raggiunto un cristallo di selenite alto 12 metri e largo 4.

Dove comprare la selenite

La selenite è una pietra veramente comune e facile da trovare. Proprio per questo motivo è anche difficile cadere in truffe. Oltre che nei negozi fisici è possibile comprarla anche online, di solito permette di risparmiare qualcosa.

La selenite si presta benissimo alla realizzazione delle lampade, a me piace davvero molto questa lampada in selenite alta circa 20 centimetri. Altrimenti ci sono i bastoncini di selenite da utilizzare in cristalloterapia.

Photo credit: Bohuslav Jelen da www.123rf.com

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on print
Ciao, Sono Claudia!

Ciao, Sono Claudia!

I miei cristalli è uno spazio di condivisione, trovi tanti articoli utili per aumentare le conoscenze nel campo delle pietre e capire come possono esserti utili per l'equilibrio personale e della casa.

Vuoi collaborare con me?

Il mio ebook