Zaffiro: proprietà, benefici, significato e usi in cristalloterapia

Zaffiro: proprietà, benefici, corrispondenze e usi in cristalloterapia


Lo zaffiro blu è una pietra potente, adatta a tutti coloro che stanno cercando la crescita personale e vogliono elevare il proprio spirito ma allo stesso tempo riuscire a vivere in modo equilibrato nel mondo materiale, nonostante la forte spiritualità che li contraddistingue.

E’ una pietra famosa già nell’antichità per le ottime proprietà spirituali. Considerata sacra in molte culture, oggi continua a essere una delle pietre più amate, tanto nella cristalloterapia quanto nella gioielleria.

Proprietà e significato dello zaffiro

Lo zaffiro possiede tante proprietà differenti. Aiuta a promuovere la creatività, nutre il corpo di energia e allo stesso tempo equilibra il sistema nervoso. Qui sotto come sempre trovi le proprietà dello zaffiro suddivise tra mente, corpo e spirito.

Benefici per la mente

Utilizza lo zaffiro quando senti che hai bisogno di portare ordine tra le tue emozioni e i tuoi pensieri, senza però dipendere da loro. La mente infatti può trarci in inganno, spesso la prima cosa da fare è quella di ascoltare lo spirito e paragonare ciò che apprendiamo da lui, con ciò che la mente cerca di dirci.

Ti aiuta a lasciare andare i pensieri negativi e inutili, a liberare la mente da quei pensieri ossessivi che per esempio ti impediscono di dormire oppure di relazionarti bene con le altre persone. E’ una pietra che aiuta a giudicare te stesso, analizzando i tuoi comportamenti sbagliati in modo tale da poterti liberare finalmente di loro e raggiungere quella consapevolezza necessaria al cambiamento. Usala se hai bisogno di sviluppare un maggior autocontrollo, se vuoi essere meno distratto oppure se stai cercando per esempio di allontanare un vizio.

E’ considerata da molti la pietra della creatività e dell’ispirazione. Questo perché aiuta a promuovere l’immaginazione e allo stesso tempo a restare concentrati e produttivi.

Benefici per il corpo

A livello fisico lo zaffiro aiuta in diversi contesti. Per esempio se lo posizioni vicino alla testa non solo ti aiuta in caso di disturbi del cervello e del sistema nervoso, ma anche dell’ipofisi. Aiuta a donare energia a questa parte del corpo. A livello pratico può essere usato per i disturbi psicosomatici, la nevrosi, l’epilessia, le infiammazioni dei nervi e le nevralgie.

Aiuta a purificare l’organismo dall’accumulo di tossine e permette anche di ripulire il sistema linfatico. Si dice che ha un’azione vasocostrittrice e in questo caso aiuta per esempio a far abbassare la temperatura corporea in caso di febbre e infiammazione. Utile se ci sono problemi di varici e vene varicose. Aiuta a rafforzare il cuore.

Benefici per lo spirito

A livello spirituale lo zaffiro è considerata la pietra della preghiera. Ti aiuta a identificarti meglio con il tuo lato spirituale, apprendendo a far dono delle esperienze spirituali che capitano nella vita. E’ la pietra perfetta per chi è alla ricerca della verità spirituale e vuole allontanare sentimenti distruttivi quali l’olio e la rabbia. Se sei una persona particolarmente sensibile puoi trovare il sostegno nella pietra zaffiro, soprattutto perché devi relazionarti con una società che punta sul materialismo.

Lavora su diversi chakra. Quando viene posizionato sul chakra del terzo occhio aiuta a far circolare maggior luce nel corpo, promuovendo una sensazione di appagamento generale. Quando viene usato sul quarto chakra aiuta a comprendere meglio le connessioni con gli altri. Sul quinto chakra invece, ti aiuta a comunicare le tue visioni e idee.

Zaffiro, come usarlo

Lo zaffiro lo puoi utilizzare in molti modi. Vediamo quali sono i più importanti:

  • Posizionarlo sopra un chakra: durante un trattamento di cristalloterapia lo puoi utilizzare per posizionarlo all’altezza di un chakra. In questo modo lo equilibri energeticamente.
  • Posizionarlo sulla testa: per ottenere tutti gli effetti benefici che ha sul sistema nervoso
  • Indossarlo: quando vuoi promuovere la creatività per esempio, oppure lo vuoi utilizzare per equilibrare la sfera nervosa.
  • Tenerlo in mano durante la meditazione: per elevare le tue capacità spirituali
Artibetter 100 G di Pietra di Zaffiro Grezzo Pietra di Cristallo Blu Naturale Pietra di Cristallo di Guarigione Roccia di Quarzo Fai da Te Pietre di Pietre Preziose Blu (Forma Casuale)
Il cristallo ha una buona permeabilità e il colore è luminoso e bello.; Il cristallo si forma naturalmente e non li abbiamo più modificati.
13,09 EUR
CaratYogi Pietra preziosa Sfaccettata Zaffiro Blu Naturale 7 carati Autentico Sciolto Per Gioielli Di Qualità AAA
Pietra preziosa: 100% vero zaffiro blu naturale naturale naturale a prezzi scontati.
46,00 EUR
Miore Orecchini a 6 Rebbi con Zaffiro Blu 9 Ct oro bianco 375
Miore pietre con diametro of 6.7 mm 9 ct incastonate in oro bianco, pietre artificiali
90,00 EUR

Come pulire, purificare e caricare lo zaffiro

Lo zaffiro lo puoi purificare in acqua, con l’energia reiki, posizionandolo sopra una drusa di ametista oppure sopra un blocco di argilla. Altrimenti passalo tra i fumi dell’incenso.

Per caricarlo va bene posizionarlo tra delle punte di quarzo ialino, posizionarlo su una drusa di quarzo, oppure esporlo alla luce lunare.

Come riconoscere lo zaffiro

Purtroppo lo zaffiro è una pietra spesso soggetta a imitazioni. Questo per via del suo elevato valore economico che porta le aziende a vendere soprattutto gli zirconi sintetici invece che quelli veri. L’unico modo per essere davvero certi ovviamente di avere a che fare con uno zaffiro vero e non uno sintetico, perfettamente inutile in cristalloterapia, è quello di esaminarlo al microscopio. In questo modo si valuta quali sono le inclusioni interne ed è possibile effettuare un’analisi spettrometrica e spettrofotometrica.

Combinazioni con altre pietre

Utilizza lo zaffiro con il quarzo citrino quando vuoi promuovere la creatività. Insieme all’ametista quando vuoi ottenere un riequilibrio del terzo occhio.

Leggende, credenze e storia dello zaffiro

Lo zaffiro è una pietra preziosa con una lunga storia alle spalle. Nella Bibbia stessa si parla spesso dello Zaffiro, utilizzato a livello figurativo per descrivere la gloria di Dio. Ci è anche un collegamento con il concetto dell’universo infinito.

Nel medioevo invece, lo zaffiro era conosciuto come “pietra del vescovo” perché si dice che questa pietra blu fosse capace di elevare i valori spirituali di un uomo, donando allo stesso tempo saggezza ed equilibrio.

Nella Persia invece ritenevano che la terra appoggiasse proprio su uno zaffiro enorme ed era il riflesso della pietra a colorare il cielo. Vi era anche una fiaba persiana che raccontava come i figli del re di Serendip (vecchio nome dello Sri Lanka), furono inviati in viaggio con lo scopo di scoprire la vera natura del mondo e durante questa esplorazione scoprirono infatti una miniera di zaffiri. Ed ancora oggi tra l’altro è proprio dallo Sti Lanka che arrivano gli zaffiri più belli, perché ha la miniera più importante.

Secondo gli Egizi invece, era la pietra delle stelle. Credevano che fosse lei a muovere gli astri in modo favorevole per l’essere umano. Era la pietra sacra a Maat, divinità della verità.

Secondo i Parsi era la pietra della veggenza ed era utilizzata proprio dall’indovino. Una palla d’oro con incastonati due zaffiri veniva legata a una cinghia di cuoio. Veniva fatta poi roteare in modo tale da favorire la trance del veggente.

Infine, l’anello di Re Salomone vedeva incastonato uno Zaffiro. Così come ne indossava uno Abramo, però portato in una collana. Quando morì si dice che la pietra salì al sole.

Un po’ di mineralogia

Lo zaffiro è una pietra preziosa ampiamente utilizzata in gioielleria. Si tratta di un ossido di alluminio ed è una varietà di cordindone. Quando si parla semplicemente di “zaffiro” ci si riferisce alla variante blu-azzurra. In natura infatti si possono trovare tanti tipi differenti di zaffiri. Ci sono non solo blu, ma anche rosa, verdi, porpora, arancio, gialli, bianchi e incolore.

In questo articolo mi riferisco in modo specifico allo zaffiro inteso come quello blu. Il quale assume questa speciale colorazione proprio perché contiene al suo interno ematite e rutilo. Si tratta comunque di una pietra caratterizzata dal fenomeno di asterismo. In alcune pietre è presente mentre in altre no, in base al fatto se le inclusioni di ematite e rutilo sono appunto orientate in un determinato modo piuttosto che un altro.

Lo zaffiro in natura si trova dalla rifusione di un micascisto che porta alla formazione di rocce metamorfiche. Altre volte invece che di un micascisto è provocato da una quarzite o un calcare. Altrimenti lo zaffiro si può trovare anche all’interno dei depositi alluvionali dei magmi poveri di silice. I più sfruttati sono proprio questi depositi alluvionali, in particolar modo quelli della Birmania, la Thailandia, lo Sri Lanka e i giacimenti australiani.

Segni zodiacali collegati

Lo zaffiro è una delle pietre portafortuna sia del segno zodiacale della Vergine, che dell’Acquario. Per i nati sotto il segno della vergine, lo zaffiro è simbolo di verità e costanza e aiuta a rafforzare la comprensione reciproca e la lealtà. Aiuta inoltre a ridurre l’ansia. Per i nati sotto il segno dell’acquario invece, aiuta a raggiungere gli obiettivi prefissati e porta ordine tra i pensieri.

Tipi di zaffiro

Abbiamo visto che esistono in natura diversi tipi di zaffiro. Nell’articolo di oggi mi riferisco esclusivamente allo zaffiro blu, però è possibile trovare in commercio anche:

  • Lo zaffiro rosa
  • Lo zaffiro verde
  • Lo zaffiro porpora
  • Lo zaffiro arancio
  • Lo zaffiro giallo
  • Lo zaffiro bianco
  • Lo zaffiro incolore

Zaffiro: come si pronuncia e si scrive?

Invariato: Senza dubbio si pronuncia zaffìro [dÍ¡zafˈfiËro], con l’accento sulla i. La parola deriva dal latino sapphìrus, con la i accentata, adattamento del greco sáppheiros, che è derivato dal semitico sappìr.

Dove si compra lo zaffiro al miglior prezzo

Il prezzo di queste pietre si aggira intorno a 15 euro al carato. Lo zaffiro blu trattato con la tecnica del riscaldamento, può raggiungere un prezzo compreso tra 150 e 350 euro al carato.

Lo zaffiro lo puoi ovviamente acquistare in gioielleria se desideri comprarne uno con un taglio particolare e quindi adatto per il montaggio su gioielli. Altrimenti, puoi anche acquistarlo sui vari siti internet specializzati in pietre. Solitamente comunque le proposte al miglior prezzo si trovano su Amazon.

Ti ricordo che su Amazon vendono piccoli commercianti specializzati nella produzione di pietre, la cosa importante infatti, è valutare sempre si tratta di pietre di buona qualità e vendute da venditori affidabili.

Ecco alcuni esempi:

Opzione n° 1
Opzione n° 2
Artibetter 100 G di Pietra di Zaffiro Grezzo Pietra di Cristallo Blu Naturale Pietra di Cristallo di Guarigione Roccia di Quarzo Fai da Te Pietre di Pietre Preziose Blu (Forma Casuale)
  • Il cristallo ha una buona permeabilità e il colore è luminoso e bello.
  • La pietra di cristallo è una decorazione ideale per piante grasse, piante idroponiche o altre piante in vaso.
  • Grande maestria. Perfetto per la decorazione della casa o dell'ufficio, può essere utilizzato anche come oggetto fotografico.
  • Il cristallo può essere utilizzato per la creazione di gioielli, collezioni, decorazioni per la casa, opere d'arte o espositori di gioielli.
  • Il cristallo si forma naturalmente e non li abbiamo più modificati.
Opzione n° 3
Gemhub Guarigione Cristallo Blu Zaffiro Pietra Grezza Blu Zaffiro Naturale Grezza certificata Grezza 18.60 Ct DP-636
  • Nome di pietra: zaffiro naturale
  • Peso in carati :- 18.60 Ct.
  • Dimensione :- 18 x 13 x 12 mm
Opzione n° 4
Gemhub Pietra preziosa Blu Zaffiro Naturale protetta Protettiva Grezza da 15,20 Ct per Gioielli DP-788
  • Nome di pietra: zaffiro naturale
  • Peso in carati :- 15.20 Ct.
  • Dimensione :- 17 x 14 x 11 mm


Approfondisci: Corso di Cristalloterapia


Cristalloterapia: impara ad utilizzare i Cristalli per il Benessere
Iscriviti al Corso Online

Lascia un commento