Pietre nere: proprietà, usi ed elenco completo!

Come si usano le pietre nere in cristalloterapia, quali sono le proprietà e l'elenco completo dei cristalli neri.

Le pietre nere sono tante, tantissime. Tra di loro rientrano alcune delle mie preferite, come per esempio l’ossidiana fiocco di neve oppure l’onice nera. Ogni pietra ha le sue proprietà ma, il colore nero, offre loro alcuni punti in comune. In questo articolo voglio spiegarti come si usano e a cosa ti servono, alla fine dell’articolo trovi l’elenco con il significato delle pietre nere.

Proprietà delle pietre nere

Le pietre nere sono famose proprio perché lavorano con il primo chakra. Puoi usarle per radicarti, per trovare il contatto con gli antenati e con le tue radici. Il bello di queste pietre è che assorbono l’energia in eccesso. Ti sconsiglio infatti di usarle per lunghi periodi quando ti senti svuotato di ogni carica perché potresti sentirti ancora peggio. In questo caso un bel quarzo citrino può esserti senza dubbio di maggior aiuto. Attenzione però, puoi ugualmente utilizzarle se devi lavorare su Muladhara, anzi, ti consiglio proprio di farlo!

Secondo i nostri antenati questi minerali erano i depositari dei misteri dell’universo e non solo, ogni cristallo nero conteneva al suo interno uno o più universi! Sono tante le leggende affascinanti, come quella sull’onice nera che ci racconta appunto come dall’esplosione di un minuscolo onice nacque tutto l’universo.

Significato del colore nero

Il nero ha un significato molto profondo.  In realtà ne ha tanti, alcuni positivi e altri negativi. Rappresenta il rifiuto di lottare ma anche l’aggressività verso ciò che cerca di smuovere la situazione di passività. Il nero però sta a rappresentare anche coloro che non vogliono aderire sempre alle stesse regole e quindi, si muovono per la loro strada senza seguire i percorsi già tracciati.

Nei paesi occidentali, come l’Italia, il nero viene spesso associato alla morte ma anche al mistero, inteso come luogo pericoloso e da evitare a tutti i costi. Questo colore scuro nell’immaginario viene collegato anche al diavolo. Ciò che ci dimentichiamo però  che l’oscurità da origine a tutto, il caos dove albergano le potenzialità infinite.

Pensa che per gli Antichi Egizi il nero era invece il colore sacro alle divinità e i maestri lo usavano proprio per simboleggiare l’unità, ma anche la più alta autorità e la realizzazione. In cromoterapia poi, ha un significato molto positivo.

Come si usano le pietre nere

Le pietre nere puoi utilizzarle sia per fare i trattamenti di cristalloterapia, sia tenendole in tasca o usandola come anello o bracciale questo perché sono utili sul primo chakra. Puoi usarle anche come collana se per esempio desideri che assorbano la tua energia in eccesso.

Un uso davvero fantastico di queste pietre è su Muladhara, il primo chakra. Lo equilibra e ti aiuta non solo a combattere i blocchi ma anche gli eccessi di energia, che spesso causano altrettanti “danni”.

Scopri l’ebook: equilibra Muladhara con le pietre

Equilibra il tuo primo chakra grazie ai 14 cristalli collegati. È giusto per te se vuoi recuperare il tuo istinto, migliorare il rapporto con la tua famiglia e sbloccarti dal punto di vista economico. 

Equilibra Muladhara con le pietre è composto da 19 capitoli e ti portano ad affrontare passo dopo passo i blocchi e gli stati d’iperattività del tuo chakra della radice.

Elenco completo delle pietre nere

1. Basalto

Il basalto è la pietra nera utilizzata per i massaggi hot stone. Si tratta di una bella pietra lavica che cattura il calore per poi andarlo a rilasciare in modo graduale sul corpo. Durante questi trattamenti il terapista va a sciogliere le contratture muscolari, a ristabilire la giusta circolazione sanguigna e linfatica. Con lei è possibile lavorare anche sui blocchi energetici dei chakra e sui meridiani.

2. Biotite

Il colore della biotite varia dal bruno al nero ed è caratterizzata da striature bianche. È una pietra molto delicata, che si sfalda in fretta. A livello mentale questa pietra permette di mantenere la lucidità e promuove anche l’intuizione. Se stai portando avanti qualche progetto, ti mette nella condizione mentale di realizzarlo. Protegge dalle influenze negative.

3. Blenda

Blenda o sfalerite, da questa pietra si estrae lo zinco. Può essere di tanti colori, tra cui anche il nero. Alcuni cristalloterapeuti consigliano questa pietra quando ci sono problemi a livello degli organi sessuale. Protegge il corpo dalle sostanze tossiche. Ti permette di affrontare con maggior tranquillità i cambiamenti importanti della vita.

4. Ematite

Esternamente va dal grigio acciaio al nero. L’ematite stimola la mente e riequilibra le energie, è una pietra protettiva molto adatta per il radicamento. Usala quando sei sopraffatto da un attacco di ansia. Ti tiene ben saldo alla realtà e, nei viaggi astrali, rappresenta un’ancora per tornare indietro.

5. Magnetite

Equilibra le energie maschili e femminili, per fare questo devi tenere una magnetite nella mano sinistra e una della mano destra. Per molto tempo è stato definito un cristallo sciamanico. Questo stesso equilibrio la magnetite lo porta nella vita di coppia. Tra tutte le pietre nere, è la più adatta per ristabilire l’armonia familiare. La magnetite nota è anche la sua proprietà di favorire la comunicazione.

6. Onice nera

Per quanto riguarda gli usi dell’onice nera, sono davvero tanti e se ti piace questa pietra ti consiglio di correre a leggere l’articolo dedicato. A grandi linee posso dirti che rafforza le cure rivolte alle malattie dell’orecchio. Ti permette di entrare in sintonia con gli altri, ma anche a raggiungere i tuoi obiettivi. Indossala come ciondolo se vuoi proteggerti dalle energie negative.

7. Ossidiana nera

Utile per il radicamento, l’ossidiana nera è stata considerata in molte culture sciamaniche capace di far entrare in contatto con il mondo degli spiriti. Pensa che è una delle pietre più antiche, usata anche dagli uomini della pietra!

8. Quarzo fumè

Il quarzo fumè è perfetto per lavorare sulle energie e, se soffri di sonnolenza diurna, ti consiglio d’indossarlo. Con questa pietra puoi superare molto più facilmente i periodi difficili. Se la usi durante il radicamento, le tue energie in eccesso passano alla terra e tu ti liberi di loro. La terra le ricicla e trasforma l’energia negativa in neutra che riassorbi.

9. Shungite

La shungite va ad assorbire quello che è dannoso per il corpo, così da riportare il benessere generale. Tra le tante proprietà di questa pietra nera c’è quella di alleviare il mal di testa da stress e ridurre il nervosismo. Sicuramente è una delle più note per la realizzazione degli elisir, e presto ti parlerò di questa fantastica pietra!

10. Tormalina nera

La proprietà più nota della tormalina nera è quella di proteggere dalle influenze elettromagnetiche. Distrugge invece le barriere protettive che impediscono la giusta crescita personale. Libera i campi energetici, in modo da permettere all’energia di fluire nel modo giusto.

Dove comprare le pietre nere

Se stai cercando una pietra nera in particolare, puoi acquistarla in un negozio specializzato nella vendita di pietre oppure, puoi acquistarla direttamente su internet. Io spesso acquisto da Amazon, ci sono diversi rivenditori che mi piacciono perché vendono pietre di qualità.

Alcuni prodotti che mi sono piaciuti particolarmente sono questo braccialetto in onice nera e questo bracciale tibetano in ematite. Se cerchi qualcosa per i trattamenti di cristalloterapia allora ti consiglio le pietre nere burattate, come la tormalina nera per esempio, ideale per il primo chakra. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on print
Ciao, Sono Claudia!

Ciao, Sono Claudia!

I miei cristalli è uno spazio di condivisione, trovi tanti articoli utili per aumentare le conoscenze nel campo delle pietre e capire come possono esserti utili per l'equilibrio personale e della casa.

Vuoi collaborare con me?

Il mio ebook