Tormalina nera: proprietà e usi in cristalloterapia

Proprietà, usi e controindicazioni della tormalina nera in cristalloterapia
La tormalina nera è la pietra per eccellenza per difendersi dalle onde elettromagnetiche. Possiede però tanti altri effetti interessanti, scopriamoli!

La tormalina nera è una pietra fantastica e la utilizzo soprattutto per schermarmi dalle onde elettromagnetiche del computer ma anche dalle energie negative. Potete infatti indossarla se siete in cerca di uno scudo che tenga lontane da voi le energie e i pensieri sgraditi.

Potete indossarla come ciondolo, oppure come bracciale o ancora come orecchini. Tenete in considerazione che non si presta bene al taglio commerciale ma, secondo me, il bello della tormalina nera è proprio questo, cioè che al naturale consente di ottenere un ciondolo artigianale stupendo. Come anello invece ve lo suggerisco solo burattato perché altrimenti rischia di rompersi a causa degli eventuali urti.

È una pietra conosciuta perché difende dalle onde elettromagnetiche ma in questo articolo vi spiego quali sono i tanti altri benefici della tormalina nera.

Proprietà della tormalina nera

Benefici per il corpo

La tormalina nera lavora benissimo a livello fisico, le sue vibrazioni infatti sono in linea con quelle del primo chakra. Potete lavorare sulla schiena, la colonna vertebrale ma anche le caviglie. Utile in caso di muscoli affaticati.

Rafforza il sistema immunitario e agisce positivamente sui problemi intestinali, come la costipazione certo, ma anche la sindrome del colon irritabile. È particolarmente utile per il cervello perché bilancia gli emisferi, quello destro e quello sinistro.

Riassumiamo, è utile per: mal di schiena, problemi alla colonna vertebrale, affaticamento muscolare, sistema immunitario, problemi intestinali, bilanciamento emisferi.

Benefici per la mente

Utilizzate la tormalina nera se soffrite di attacchi di panico e state lavorando tanto su di voi. Aiuta a controllare ogni sorta di paura, in questo caso il suggerimento che vi do è d’indossarla e tenerla stretta al corpo.

Dicevo prima che la tormalina nera è ottima per proteggervi dalle radiazioni elettromagnetiche del PC. Per ottenere questo effetto benefico tenetela sulla scrivania accanto a voi. In questo modo godete di un duplice beneficio, oltre a farvi da scudo mantiene la vostra mente sempre attiva e vi aiuta a concentrarti.

Indossate la tormalina nera se volete imparare a gestire la rabbia, liberarvi da pensieri negativi ma anche dall’abuso di sostanze. Per i caratteri ansiosi è l’ideale perché svincola da tutte quelle preoccupazioni croniche che impediscono di vivere in modo libero e spensierato la vita.

Questi veleni mentali vengono invece sostituiti da un pensiero molto più chiaro e neutrale, capace di vedere le cose per quello che sono e affrontare un problema alla volta.

Riassumiamo, è utile per: attacchi di panico, per proteggersi dalle onde elettromagnetiche, per attivare la mente, gestione della rabbia, controllo dell’abuso di sostanze, per allontanare le preoccupazioni, porta il pensiero chiaro.

Benefici per lo spirito

Viene usata dagli sciamani per ottenere protezione durante i rituali svolti per cercare le cause spirituali di un problema. Potete usarla oggi nei rituali di protezione e purificazione. Indossatela se vi rendete conto che molte delle persone vicine a voi, dalle quali purtroppo non potete allontanarti (esempio i vicini di casa), vi succhiano via tanta energia. È un buon modo per schermarsi da loro.

Grazie alla tormalina nera potete portare chiarezza nelle vostre vite e promuovere la vostra luce, mantenervi spiritualmente aperti e vivi, aperti all’universo e i suoi cambiamenti. Potete usarla per rimuovere i blocchi all’aura per esempio, ma anche per tirar fuori le energie negative.

Riassumiamo, è utile per: pietra di protezione, purifica l’ambiente, scudo energetico, accende l’entusiasmo, promuove la luce interiore, toglie i blocchi aurici.

Benefici sul primo chakra

Posizionatelo sul primo chakra quando vi sentite giù di tono, quasi letargici. Non provate più entusiasmo verso niente e non percepite più nessuno stimolo. Significa che Muladhara è bloccato. Potete usarla con grandi risultati sia nelle sedute di cristalloterapia, sia portandola a contatto oppure usandola durante il radicamento.

Tormalina nera, come usarla in 3 modi diversi

1. È una pietra fantastica sia per meditare sia per radicarsi a terra. Vi aiuta a scaricare tutte le vostre energie a terra ma allo stesso tempo a caricarvi.

2. Questo è sicuramente il suo uso più comune, perciò lo ripeto nuovamente. La tormalina nera è una pietra perfetta, tra le altre cose quella che io uso proprio a questo scopo, per creare una barriera tra noi e gli apparecchi elettrici che usiamo. Scherma dalle onde elettromagnetiche.

3. Potete usare la tormalina nera in una seduta di cristalloterapia. È l’ideale per il primo chakra, per rimuovere gli eventuali blocchi che vi rendono letargici. Lo stesso discorso vale in realtà anche per lavorare sull’aura.

Come caricarla, purificarla e pulirla

La tormalina nera come qualsiasi altra pietra non ha bisogno di essere caricata e nemmeno purificata. Se volete ugualmente svolgere questi rituali, continuate la lettura.

Per caricarla potete esporla alla luce della luna o del sole oppure posizionarla sopra una drusa di ametista. In quest’ultimo modo la purificate anche. Altrimenti per la purificazione potete procedere con il Reiki o i fumi dell‘incenso vero.

Potete pulirla semplicemente con l’acqua fredda per qualche minuto. Potete anche utilizzare un bel detergente delicato ma dopo risciacquatela velocemente e con cura.

Come riconoscerla

La tormalina nera grezza la riconoscete, è infatti una pietra piuttosto caratteristica. Come potete vedere dalla foto che ritrae le mie due tormaline, ha una struttura a lamelle lunghe e sottili. Piuttosto difficile invece è distinguerla dall’onice nera o l’ossidiana nera quando è burattata.

Senza un’analisi di laboratorio non potete distinguerla. In questo caso dovete affidarvi al commerciante e quello che ha scritto sopra il contenitore di tormalina nera burattata e dopo in casa, tenerla in un posto separato dove non rischiate di confonderla.

Combinazioni con le pietre

Proprio come la labradorite scherma dalle energie negative. Invece potete usarla in combinazione con l’ematite così da avere una buona schermatura contro gli attacchi di panico.

Un po’ di mineralogia

La tormalina nera appartiene alla classe dei siliciati e ha un sistema cristallino trigonale. Si tratta di minerali duri, piuttosto comuni nelle rocce magmatiche, metamorfiche e nelle pegmatiti. Una particolarità della tormalina nera è di essere piroelettrica e piezoelettrica. Gli aghi di tormalina si possono trovare nel cristallo di rocca, ecco che si parla di quarzo tormalinato.

Dove si compra la tormalina nera

La tormalina nera la trovate in commercio a prezzi piuttosto buoni e non è una di quelle particolarmente soggette alla falsificazione. Potete perciò andare più o meno tranquilli nell’acquisto.

Anche su Amazon trovate diverse proposte. Potete acquistare tormaline nere grezze, le mie preferite in assoluto, oppure quelle burattate, davvero difficili però da distinguere da pietre come l’ossidiana nera e l’onice nera. Potete però acquistare splendidi bracciali, come questo di tormalina nera e agata azzurra!

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on print
Ciao, Sono Claudia!

Ciao, Sono Claudia!

I miei cristalli è uno spazio di condivisione, trovi tanti articoli utili per aumentare le conoscenze nel campo delle pietre e capire come possono esserti utili per l'equilibrio personale e della casa.

Vuoi collaborare con me?

Il mio ebook